Trading Platforms IT
Cerca su TradingPlatforms
Il 68% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore.
Visita eToro
Visit

Panoramica

Informativa Fact Checked

eToro rappresenta attualmente la piattaforma principale a livello internazionale per gli investimenti, gli acquisti e le vendite di azioni e materie prime e per il copy trading, un’opzione molto diffusa nei mercati finanziari e che vi descriveremo nel dettaglio andando avanti nella nostra recensione eToro.

Il marchio è nato nel 2007 dalla società di investimenti omonima, eToro Europe Ltd, che ha sede a Cipro e opera attraverso diverse filiali in Australia e Regno Unito con ben 700 dipendenti all’attivo. La società ha deciso di quotarsi in borsa nel 2021, grazie a un accordo con la società FinTech Acquisition Corp.

Grazie alla sua diffusione a livello globale e con una massa di utenti attivi sempre maggiore, eToro si classifica come il più importante broker online. Vediamo allora nel dettaglio come funziona eToro grazie alla nostra recensione; scopriamo quali sono le sue caratteristiche principali e i vantaggi nell’investire attraverso questa piattaforma.

Il 79% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore.

Pro e contro

Prima di entrare nel dettaglio della nostra recensione, che va ad analizzare tutte le caratteristiche e gli aspetti fondamentali del portale di investimento eToro, vogliamo riassumervi brevemente i principali aspetti positivi e negativi nell’investire attraverso questo broker.

Pro:

  • Una piattaforma di facile utilizzo
  • Depositi minimi di 50 dollari
  • Possibilità di utilizzare Paypal
  • migliaia di asset disponibili con spread bassi
  • Nessuna commissione su Azioni ed ETF

Contro:

  • Commissione di 5 dollari sui prelievi
  • Conto solo in dollari con commissione sulla conversione

Che cosa si può scambiare e investire su eToro?

eToro rappresenta una delle principali piattaforme di investimento al mondo proprio perché al suo interno è possibile effettuare scambi di ogni tipo, dalle Azioni alle materie prime, passando per le criptovalute, che rappresentano una delle tipologie più diffuse di investimento, soprattutto per chi è alle prime armi.

Una volta effettuata la registrazione, dalla sezione “cerca”di eToro, sarà possibile prendere visione dell’andamento dei mercati globali e decidere su cosa investire, navigando tra le varie categorie che sono:

  • Azioni
  • ETF
  • Bitcoin e Criptovalute
  • Materie Prime

Fee e commissioni di eToro

Come vi abbiamo già accennato all’inizio della nostra recensione, uno dei maggiori vantaggi nell’investire con eToro è di avere costi vicini allo zero e di non avere commissioni nascoste.

Aprire un account è completamente gratuito, così come investire in Azioni: non viene applicata per queste operazioni nessuna commissione. Anche sui prelievi non viene attuata nessuna fee di liquidazione, ma verrà applicato un costo standard di 5 dollari.

Per quanto riguarda i costi di negoziazione indiretta, quando si decide di investire bisogna fare molta attenzione allo spread, che rappresenta la differenza tra il prezzo cosiddetto “compra” e il prezzo “vendi” e che dipende dalle condizioni di mercato, quindi non direttamente imputabile a costi diretti di eToro. In ogni caso questo tipo di costo non si noterà neanche, proprio perché già incluso nei due prezzi che trovate esplicitati ogni volta che vorrete vendere o acquistare.

Vediamo quali sono nel dettaglio i costi e le commissioni per ogni operazione finanziaria effettuata.

Azioni ed ETFCriptovaluteCFDAltro

Azioni e ETF

Nell’acquisto di titoli azionari eToro non applica nessuna commissione di ticket, di rollover o di gestione.

Criptovalute

Per tutti gli acquisti e le vendite di criptovalute, il costo dello spread è rappresentato dall’1% del valore, sia in acquisto che per quanto riguarda la vendita.

CFD

I CFD rappresentano degli strumenti di investimento complessi e più ad alto rischio, perché usufruiscono di trading con leva finanziaria o vendita allo scoperto. In questo caso la commissione riguarda il fatto che non si vendono asset reali e si applicano le commissioni overnight.

Altro

Oltre alla commissione per il prelievo, eToro applica una commissione di inattività, che viene addebitata dopo 12 mesi di inattività (cioè senza aver effettuato nessun login) che corrisponde a 10 dollari al mese.

Potrete comunque consultare in ogni momento la sezione dedicata sulla pagina web di eToro, accedendo direttamente anche con link diretto dal proprio account, per verificare in tempo reale le condizioni richieste prima di effettuare una qualunque operazione finanziaria.

Tipi di account su eToro

Una delle opzioni più rilevanti e interessanti di eToro, una volta effettuata la registrazione e creato il proprio account, è quella di poter usufruire di una sezione virtuale del proprio account. Come funziona questo wallet? eToro mette a disposizione dei nuovi utenti un budget di 100.000 dollari (attenzione: da notare bene che, anche se siete sul sito web italiano di eToro, la valuta sarà sempre espressa in dollari, quindi nel valutare i vostri guadagni o perdite, calcolate un piccolo spread per quanto riguarda il tasso di cambio da euro a dollaro.

Ma torniamo al nostro conto demo. Una volta effettuata la registrazione, che è sempre gratis su eToro, dalla home page sarà possibile cliccare sul tasto “passa a virtuale” che permetterà agli utenti di usufruire del credito messo a disposizione. In questo modo sarà possibile iniziare a navigare tra le varie opzioni di investimento proposte: su eToro, infatti, potete trovare la sezione dedicata alle criptovalute, agli investimenti sulle materie prime e sulle loro azioni oppure un’intera sezione dedicata ai migliori trader e al copy trading, di cui parleremo più nello specifico nella recensione di eToro che segue.

Con questa possibilità, tutti gli utenti registrati avranno modo di provare le varietà di investimenti e il loro andamento quotidiano senza rischiare il loro capitale.

Il 79% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore.

App mobile

Abbiamo provato per voi nel dettaglio l’applicazione che eToro ha dedicato a tutti i suoi utenti più affezionati ma anche a chi si è appena iscritto sul sito.

La sua applicazione mobile, infatti, rappresenta un’altra feature molto importante che il broker online eToro mette a disposizione dei suoi tantissimi utenti e che lo rende appunto uno dei principali siti di trading, è la possibilità di scaricare un’applicazione dedicata, disponibile sia per sistemi Android e iOS.

Grazie alla versione mobile di eToro, sarà possibile controllare in qualunque momento e in ogni luogo l’andamento dei mercati e dei propri investimenti, con l’aiuto anche delle varie notifiche push che vi avviseranno delle variazioni.

Inoltre, grazie all’autenticazione a due fattori, gli utenti potranno proteggere al meglio il proprio portfolio di investimento e il wallet sul sito.

Pagamenti

Una volta effettuata una prova con il conto virtuale, o se si è sicuri di procedere con il proprio denaro che si è deciso di investire, occorre effettuare il deposito sul proprio account di eToro. Ma da dove si possono trasferire i fondi necessari? Ovviamente il processo viene reso molto agevole, e questo rappresenta un vantaggio sia per gli utenti, che possono scegliere tra varie opzioni, sia per il portale stesso, che beneficia dell’immediatezza di sistemi come Paypal per raccogliere l’interesse degli utenti non appena decidiamo di investire.

Oltre a Paypal, è possibile utilizzare altri strumenti virtuali come Skrill o Neteller, ma solo dopo aver effettuato il primo deposito. Per chi non possiede nessuno di questo strumento, può effettuare un trasferimento attraverso il proprio conto corrente con bonifico, o effettuare un versamento dalla propria carta di credito inserendo le informazioni richieste sul sito.

Il bonifico bancario può impiegare dai 4 ai 7 giorni lavorativi per arrivare sul proprio portafoglio di eToro.
Ricordiamo che l’importo minimo da versare è di 50 dollari ma, una volta effettuato il primo versamento, l’importo minimo richiesto per ogni successivo deposito scende a un minimo di 10 dollari

eToro recensioni: come iniziare

Dopo avervi spiegato bene come funziona eToro e cosa rappresenta per i suoi utenti, vediamo nel dettaglio tutti i passi da intraprendere per entrare nel mondo degli investimenti e del copy trading grazie alla piattaforma eToro.

Il primo passo da fare, necessariamente, è una semplice recensione che richiede nome, cognome, password e indirizzo email. Quest’ultimo andrà confermato per verificare che si tratti di un’utenza realmente esistente.
Una volta cliccato sul link ricevuto nella casella di posta elettronica, si potrà accedere a tutti gli asset e le scelte di investimento presenti sul sito.

In base alle proprie preferenze si potrà effettuare una ricerca nella homepage o scegliere tra le varie sezioni, che vi guideranno nella scelta di tutte le tipologie di investimenti e vendite da poter fare. Il deposito iniziale potrà essere effettuato secondo le modalità che vi abbiamo descritto nel paragrafo precedente o potrete effettuare delle prove attraverso il conto virtuale.

Nel dettaglio, per aprire un conto su eToro e cominciare a fare trading occorre:

Passo 1: Registrarsi sulla piattaforma eToro

E’ necessario fornire i propri dati anagrafici quali nome, email e una password per registrarsi.

Registrazione sulla piattaforma_etoro

Passo 2: Fornire online il proprio Documento di identità

Dovrai controllare il tuo conto comunicando le informazioni personali e allegando le foto del tuo documento d’identità, della patente di guida o del passaporto. eToro può anche chiedere una copia del tuo estratto conto bancario per verificare che il recapito indicato sulla tua domanda sia il medesimo del tuo estratto conto. Di qui a poco sarà possibile per te investire in azioni.

Ogni piattaforma che abbia un regolamento pretende dai clienti di completare il processo KYC o di verificare la propria identità. Questo sarà il passo successivo obbligatorio indipendentemente dal fatto che tu abbia creato il tuo account tramite Facebook, Gmail o da zero.

Passo 3: Versare i tuoi fondi

Una volta che il tuo conto è stato configurato, prima di poter investire in azioni, eToro ti richiede di depositare dei fondi. A tal fine, è possibile utilizzare carte di credito, carte di debito e PayPal per finanziare il tuo conto di trading.

Passo 4: Comincia a guadagnare con le azioni

Con eToro è possibile acquistare azioni senza commissioni o costi nascosti direttamente dal proprio PC dopo che il tuo conto è stato ricaricato. Prendiamo BP come esempio. Per aprire un nuovo ordine, inseriamo “BP” nella casella di ricerca nella parte superiore della pagina e clicchiamo su “TRADE”.

Comincia a guadagnare con le azioni_etoro

Il 79% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore.

.

Bitcoin e criptovalute in generale

Una delle modalità di investimento più ricercate, soprattutto di principianti, è quella delle criptovalute e, in particolare, dei Bitcoin. Il broker online eToro mette a disposizione dei suoi utenti una vasta gamma di criptovalute in una sezione dedicata. Chiunque voglia investire (ricordiamo che la cifra minima è di 50 dollari) potrà scegliere tra le valute presenti e indicare l’importo per ognuna.

Va sottolineando che, soprattutto per chi ha interesse a investire nelle criptovalute a lungo termine, eToro mette a disposizione dei suoi utenti ben 19 valute digitali tra cui poter scegliere.

Tra le più diffuse troviamo:

  • Bitcoin
  • Ethereum
  • Solana
  • Ripple
  • Dash
  • Litecoin
  • Ethereum Classic
  • Cardano
  • Zcash
  • Tezos
  • Chainlink
  • Dogecoin

Inoltre, eToro cerca di stare sempre al passo con le richieste degli utenti, aggiungendo costantemente nuove valute, in linea con la domanda del mercato.

Nei vostri acquisti, che sono a titolo definitivo, quindi a lungo termine, ricordar anche tenere in considerazione dove pensate di conservare le nuove monete digitali acquistate.

Il 79% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore.

Portafoglio di eToro

Esistono due opzioni per gestire e conservare le criptovalute acquistate su eToro. La prima, più immediata, è quella di lasciarle nel portafoglio digitale del portale. In questo modo sarà possibile controllare il loro valore in ogni momento e si potrà anche godere dei sistemi di sicurezza di eToro.

Inoltre potrete in qualunque momento vendere la moneta digitale sul vostro portafoglio in quel in questo momento e con un semplice click.

Con la seconda opzione, invece, bisognerà scaricare le criptovalute attraverso un’apposita applicazione che supporta il portafoglio eToro, effettuando così tutti i trasferimenti che desiderate.

Copy Trading

Come vi abbiamo accennato all’inizio della nostra recensione di eToro, sul portale è presente un’opzione davvero interessante per chi è alle prime armi e con poche nozioni in materia di finanza e investimenti e che vuole provare a fare i suoi primi investimenti.

Grazie all’opzione di Copy Trading è possibile navigare in un’apposita sezione che raccoglie i migliori trader internazionali, corredata da tutta una serie di indicatori e statistiche che vi daranno una prima panoramica generale degli investimenti e dei risultati di ognuno.

In questo modo potrete valutare il livello di rischio e le tipologie di operazioni finanziarie di ogni "popular investor”, prima di decidere a quale di questi affidare il vostro capitale.

Ovviamente, anche in questo caso potete decidere la cifra esatta da destinare al vostro investimento, scegliendo se utilizzare il capitale per tutto il portafoglio dell’investitore o se copiare solo le nuove posizioni che il broker aprirà.

In ogni caso, ogni nuova posizione aperta vi verrà notificata e potrete anche decidere di chiuderla in autonomia oppure rimanere in automatico a copiare le azioni del trader fino a quando quest’ultimo non la chiuda.

Prima di iniziare a investire su un trader specifico, raccomandiamo di studiare bene la sua scheda, in quanto su eToro ognuno di esso condivide un profilo con le informazioni necessarie a far capire bene o male la strategia finanziaria che andranno ad attuare ai trader che decideranno di copiarli.

Il 79% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore.

eToro recensioni: conclusione

Nella nostra recensione di eToro abbiamo deciso di inserire anche le opinioni di testate e opinionisti leader nel settore, che potranno dare all’utente una visione più dettagliata e completa di come funziona uno dei più famosi broker online.

Risulta molto importante, se non fondamentale, infatti, che un sito come eToro, che opera a livello internazionale e si occupa di investimenti finanziari in tutto il mondo, sia regolamentato e affidabile. Iniziamo col dire che a livello legislativo, eToro trova una regolamentazione in ognuno dei Paesi in cui ha la sede legale (per l’Europa troviamo CySEC licenza n. 109/10).

Ma vediamo nello specifico quello che interessa maggiormente i nostri lettori, ossia l’Italia. Tutti i broker operanti nel nostro Paese devono essere iscritti in una specifica lista della Consob (imprese di investimento autorizzate senza succursale. Possiamo trovare eToro all’interno di essa al numero 2830.

Possiamo già capire l’affidabilità di eToro dalle informazioni societarie che troviamo esplicitate all’interno del portale stesso, cosa che difficilmente capiterebbe in presenza di società fantasma che mirano alla frode finanziaria.

eToro opinioni: cosa dice il Sole24Ore

In ambito di finanza e investimenti, poter beneficiare di un’analisi approfondita sulle pagine della storica rivista non ha prezzo. In un suo pezzo del 2019 ben approfondito, il Sole 24 Ore analizza nel dettaglio come funziona la piattaforma di investimento più famosa al mondo, sottolineando la possibilità di effettuare copy trading e paragonandola al modello Facebook.

Su eToro, infatti, è possibile condividere le proprie esperienze o le ultime notizie in materia finanziaria in home page, proprio come un vero e proprio social network. Troviamo inoltre una sezione denominata eToro club, con la possibilità di condividere il proprio nickname e invitare amici.

Per quanto riguarda il copy trading, nell’articolo è riportata l’esperienza di Massimiliano De Falco, broker che su eToro è riuscito a guadagnare ben 2 milioni di dollari attraverso strategie di copy trading.

Cosa dice Altroconsumo su eToro

Quando si parla di tutela del consumatore e ci si vuole informare bene su possibili truffe già effettuate ai danni degli utenti, Altroconsumo rappresenta la voce d’eccezione in questa materia. Ed è proprio per questo che vogliamo riportarvi anche un pezzo presente nella sezione “Investi” del portale online della rivista.

Leggendo l’articolo si potrebbe propendere verso un’opinione negativa del portale, anche se da un’analisi più attenta e consapevole, si può trovare un riscontro su quanto già detto in merito agli aspetti meno positivi di eToro, come la presenza di alcune commissioni di cui vi abbiamo parlato o il fatto che abbia una sede all’estero.

Come abbiamo visto questi non rappresentano limiti alla possibilità di investire in maniera sicura e controllata, avendo ben presenti i rischi che il proprio capitale potrebbe subire in caso di fluttuazioni negative del mercato.

Per tutti gli aspetti di cui vi abbiamo parlato in maniera approfondita ci siamo fatti anche noi un’opinione in merito a eToro e riteniamo il portale affidabile con alle spalle una solida società.

eToro, la migliore piattaforma di trading online

Etoro_logo

Il 79% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore.

Domande frequenti

Che cos’è eToro?

eToro rappresenta il principale broker online per gli investimenti finanziari. Attraverso il suo sito web e anche grazie all’applicazione mobile, è possibile creare un proprio account attraverso il quale si potrà gestire il proprio patrimonio ed effettuare operazioni di investimento, vendita e acquisti di migliaia di materie prime e altri asset senza nessuna commissione.

Come funziona eToro?

Una volta effettuata la registrazione, si potrà effettuare un versamento della cifra desiderata (ricordiamo che il minimo è di 50 dollari) e iniziare a investire, seguendo le proprie abitudini finanziarie oppure, se si è alle prime armi, scegliendo tra le tantissime opzioni tra cui criptovalute, materie prime e altri asset, nonché decidere di affidarsi a un trader professionista e copiare “letteralmente” i propri investimenti.

Come si fa a guadagnare con eToro?

Con i suoi migliaia di asset, EFT, Azioni e criptovalute, le occasioni di guadagno sono tante, soprattutto se si ha una solida strategia di investimento e un minimo di nozioni e informazioni sui mercati finanziari. In mancanza di tutto questo e per tutti quelli che si approcciano al trading online, si potranno seguire le operazioni di broker esperti utilizzando il cosiddetto copy trading, un sistema che esegue in automatico le stesse loro attività, utilizzando ovviamente un budget impostato massimo.

Qual è il livello di rischio su eToro?

Ovviamente, come tutti gli investimenti finanziari, bisogna mettere in conto una percentuale di rischio. Proprio per questo, il portale stesso, avverte gli utenti di utilizzare sempre una cifra di denaro che si è disposti a perdere. In ogni caso, una volta che si accede alla sezione del copy trading, si possono avere informazioni approfondite sul livello di rischio di ogni trader, che va da 1 (rischio più basso) a 6 (rischio più alto).

eToro va bene per un principiante?

Possiamo assolutamente confermare che eToro, rispetto ad altri siti di investimento, è indubbiamente il broker online più adatto per iniziare a intraprendere un percorso di questo tipo. Ovviamente, più si è informati e si studiano i diversi mercati e le tipologie di investimento, si potrà diventare più esperti. Ma la cosa che indubbiamente lo distingue da tutti gli altri, è la possibilità di provare, come vi abbiamo descritto nella nostra recensione di eToro, il conto demo. In questo modo tutti potranno valutare gli andamenti delle proprie scelte e le tipologie di asset finanziari tra cui scegliere. Il tutto prima di rischiare di investire il proprio denaro.

eToro è davvero gratuito?

Per quanto possa sembrare sorprendente, eToro non ha commissioni sugli investimenti, o altri costi nascosti. Potrete quindi acquistare EFT e Azioni senza costi aggiuntivi, e altri asset che includono dei piccoli spread aggiuntivi. Anche i costi per prelevare dal proprio wallet sono ben indicati, e variano in base al metodo di pagamento scelto. Altre commissioni potranno essere applicate in determinati casi, come ad esempio se l’account rimane inattivo per più di 12 mesi. In ogni caso potete consultare nel dettaglio le fee e le commissioni di eToro sia nella nostra recensione che nella sezione informativa del sito web.