Trading Platforms IT
Cerca su TradingPlatforms
Home » defi » defiswap recensioni
Informativa Fact Checked

DeFi Swap è un exchange decentralizzato lanciato nel gennaio 2022 dal team di creatori di DeFi Coin (DEFC). Oltre alla possibilità di effettuare swap tra token digitali, immediati e a basso costo, DeFi Swap permette di bloccare le proprie criptovalute all’interno di farm e pool di liquidità al fine di ottenere un rendimento passivo.

Nella nostra recensione di Defi Swap presenteremo tutte le informazioni riguardo a questo nuovissimo DEX, fornendo una panoramica di tutti i servizi che offre e un’analisi dettagliata su quelli che saranno gli sviluppi futuri descritti nella roadmap ufficiale del progetto.

Che cos’è DeFi Swap?

Gli exchange decentralizzati (o DEX), piattaforme in cui ognuno può accedere a servizi finanziari di vario tipo senza la necessità di un intermediazione da parte di terzi, rappresentano una vera e propria rivoluzione per quanto riguarda l’universo delle criptovalute. Qualunque operazione, infatti, viene gestita tramite gli smart contract, ossia protocolli informatici che agevolano e verificano la corretta esecuzione di ogni scambio. 

DeFi Swap è un DEX lanciato nel 2022 da un team di sviluppatori capitanati dal CEO Scott Ryder, la cui principale funzione è quella di convertire il token nativo DeFi Coin in più di 80 criptovalute differenti, in modo rapido ed economico. Oltre a ciò, DeFi Swap permette ai detentori di criptovalute, e in particolare di DEFC, di ottenere una rendita passiva grazie a servizi di yeld farming e staking.

Ogni utente, infatti, può depositare un token o una coppia di token per fornire liquidità all’interno di un pool o una farm e ottenere una determinata percentuale di guadagno giornaliero, derivante dalle commissioni pagate dai trader per gli scambi effettuati. Per accedere ai servizi di DeFi Swap è fondamentale essere in possesso di un portafoglio MetaMask o di un qualunque wallet compatibile con la blockchain di Ethereum.

A pochi mesi dalla sua nascita, la piattaforma ha già implementato tantissimi servizi ma, come specificato nella roadmap ufficiale, con il passare del tempo il team svilupperà nuove feature fondamentali. Tra queste troviamo ad esempio un’app completamente dedicata ai dispositivi mobili, un marketplace di NFT e la possibilità di accedere tramite wallet di Crypto.com.

Che cos’è DeFi Swap?

Il tuo capitale è a rischio.

Tutti i maggiori progetti coinvolti con la blockchain e con la finanza decentralizzata, generalmente, pubblicano alcuni documenti sui propri canali ufficiali per coinvolgere gli investitori e renderli edotti circa tutta la pianificazione futura. Il principale documento da prendere in considerazione quando si sceglie di investire in un token o in un progetto come DeFi Swap è certamente il white paper, un documento che rappresenta la carta d’identità di un progetto, in cui vengono esposti in maniera approfondita le caratteristiche tecniche, le finalità e gli obiettivi da raggiungere.

Oltre al white paper, spesso, tramite i canali ufficiali di un determinato progetto può essere diffusa una roadmap, che consiste in una pianificazione delle operazioni da effettuare nel breve periodo, generalmente considerando un intervallo di almeno 12 mesi. Sulla pagina ufficiale di DeFi Coin è possibile raggiungere sia il white paper di DeFi Swap che la roadmap relativa all’anno 2022/2023.

Per il trimestre gennaio-marzo 2022 era prevista la completa realizzazione dell’ecosistema di DeFi Swap e il listing su piattaforme riconosciute e popolari come CoinGecko e Coin Market Cap. Tra marzo e maggio è previsto un miglioramento della piattaforma, con un ampliamento dei token disponibili, un aggiornamento dei sistemi operativi e uno sviluppo dei processi relativi agli smart contract.

Cosa aspettarci, dunque, nei prossimi mesi da DeFi Swap? Secondo la roadmap tra i mesi di maggio e luglio sarà disponibile un’app per dispositivi mobili completamente dedicata all’utilizzo della piattaforma, compatibile sia con sistemi operativi Android che iOS. Secondo quanto è possibile evincere, tramite le per applicazioni mobile sarà possibile accedere a contenuti educativi e informativi riguardo al mondo della DeFi e, in particolare, a 12 video guide interattive per comprendere l’universo delle criptovalute e per cominciare ad investire su di esse.

Sommario su DeFi SwapNell’ultima fase dell’anno, tra i mesi di luglio e dicembre, il team di DeFi Swap ha in mente un piano parecchio ambizioso. Da un lato, infatti, c’è la volontà di mettere a disposizione dei bambini di tutto il mondo strumenti per imparare a conoscere le tecnologie legate alla blockchain, dall’altro il team ha intenzione di aggiungere alcune funzionalità utili all’ecosistema.
A 2022 il protocollo dovrebbe giungere al suo completo sviluppo, implementando le funzioni di “Reflection”, “Lp acquisition” e burn manuale (ossia la diminuzione dell’offerta circolante di un token) che entrano in gioco ogni volta che viene effettuato uno scambio.

Le stesse tre funzioni rappresentavano il cavallo di battaglia di una altcoin molto celebre e redditizia nel 2020, ossia Safemoon. Al di là delle speculazioni e delle previsioni che è possibile fare relativamente a DeFi Swap, è chiaro che il team abbia una visione molto chiara del futuro dell’ecosistema e delle operazioni da effettuare per tenere in piedi tutto il progetto. Suggeriamo di visitare la pagina ufficiale di DeFi Swap per visionare nel dettaglio la roadmap completa e comprendere se investire sulla piattaforma nel 2022 può essere una mossa vincente.

In ultima analisi, la roadmap specifica che nel periodo che va tra il mese di luglio e dicembre 2022 la piattaforma integrerà 390 token disponibili per lo swap. Di conseguenza, possiamo ipotizzare anche che il numero di pool e farm crescerà costantemente permettendo agli utenti e agli investitori di DeFi Swap una continua differenziazione del proprio investimento e uno stimolo costante affinché i loro capitali restino all’interno dell’ecosistema.

Continua a leggere la nostra recensione su Defi Swap se desideri comprendere meglio il funzionamento di questa piattaforma.

Sommario su DeFi Swap

Tipologia di piattaforma Exchange decentralizzato (DEX)
Token nativo DeFi Coin (DEFC)
Anno di lancio 2022
CEO Scott Ryder
Disponibile in italiano
Criptovalute accettate BTC, ETH, LTC, XRP, BNB, DEFC, ADA, ALPHA, ANKR, ASR, ATM, ATOM, BAKE, bALBT, BAND, BCH, BIFI, BLK, BUSD, CAKE, DAI, DOT, FIL e ancora oltre 50 token disponibili
App per dispositivi mobili

Il tuo capitale è a rischio.

Come cominciare ad utilizzare DeFi Swap

Per muovere i primi passi all’interno di DeFi Swap non è necessario registrare un account sulla piattaforma. Tutto ciò che serve è essere in possesso di un portafoglio DeFi come MetaMask o un qualunque altro wallet compatibile con il sistema Wallet Connect.

1. Accedi al sito DefiSwap.io e collega un wallet DeFi

Una volta effettuato l’accesso sul sito ufficiale di Defi Swap tramite browser dovrete cliccare sul pulsante in alto a destra colorato di blu, con su scritto “Collega wallet”. A questo punto potrete collegare il vostro portafoglio DeFi attraverso Metamask oppure mediante il sistema Wallet Connect.

Accedi al sito DefiSwap.io e collega un wallet DeFi

Il tuo capitale è a rischio.

2. Esplora le sezioni della piattaforma

Su DeFi Swap è possibile accedere a tre differenti sezioni: scambia, pool e farm. Mediante il servizio di scambio, o swap, si possono convertire le criptovalute in nostro possesso in pochissimo tempo e con commissioni inferiori allo 0,1%.

Se all’interno del pool possiamo mettere in staking una criptovaluta e ottenere una determinata rendita percentuale annuale (APY), con le farm sarà invece necessario mettere in staking una coppia di token, che verranno sintetizzati in un token unico, generalmente denominato LP, ossia Liquidity Provider.

3. Crea un token LP per utilizzare lo yield farming 

Per quanto possa sembrare complesso, creare un token di liquidità utilizzando una coppia di asset è molto semplice e richiede pochi passaggi. Ipotizziamo che io abbia 100 USDT che vogliamo convertire in DEFC, per servirci della farm con coppia “DEFC-USDT”. La prima cosa da fare è convertire una metà degli USDT in DEFC, così da ottenere 50 USDT e un quantitativo di DEFC pari a 50 USDT.

Dopo aver creato i due token con equivalente valore, basterà accedere alla sezione “scambia” e cliccare su “liquidità”, dove sarà possibile fondere i due token per creare il Liquidity Provider da depositare sull’apposita farm. Anche per questo genere di conversione la piattaforma richiede costi di commissioni davvero economici, pari a poche frazioni di centesimo di euro.

Criptovalute scambiabili su DeFi Swap

Come già accennato nell’introduzione di questa recensione su DeFi Swap, la piattaforma permette di effettuare swap tra una grande varietà di criptovalute, appartenenti perlopiù alla Binance smart chain e alla blockchain di Ethereum ERC20. Al momento sono più di 80 le criptovalute disponibili all’interno della sezione swap e tra queste sono incluse, ovviamente, le valute digitali più popolari come Bitcoin, Ethereum, Solana, Ripple, Cardano, Litecoin e Polkadot, oltre ai fan token ufficiali di alcune squadre di calcio come A.S. Roma, Juventus e Atletico Madrid.

Criptovalute scambiabili su DeFi Swap

La sezione relativa agli swap, tuttavia, è in continuo aggiornamento, motivo per cui è possibile che nelle prossime settimane nuovi token vengano aggiunti al già vasto elenco. Proprio per questo, su DeFi Swap è possibile venire a conoscenza di nuovissimi progetti e criptovalute penny, che rappresentano il corrispettivo delle penny stock nel mondo delle criptovalute.

Da quello che è possibile evincere, il team sta lavorando per rendere DeFi Swap una piattaforma sempre più “cross chain”, in cui è possibile far incontrare token appartenenti a più reti. A questo proposito è bene specificare che al momento non sono ancora disponibili token appartenenti alla emergente rete Cronos.

Tutti i servizi offerti da DeFi Swap

In questa sezione della nostra recensione su DeFi Swap vogliamo tutto ciò che viene messo a disposizione dalla piattaforma per i propri utenti.

1. Swap istantanei tra valute digitali

Come già accennato nelle sezioni precedenti, una delle principali funzioni di un exchange decentralizzato è quella dello swap, che consiste in una conversione da una criptovaluta ad un’altra su un unico portafoglio digitale. Su DeFi Swap è possibile effettuare tali conversioni in maniera istantanea, semplicemente selezionando il token che si vuole ottenere e accettando il relativo smart contract.

A differenza di altri exchange decentralizzati come Uniswap o Pancake Swap, Defi Swap offre un elevatissimo numero di token disponibili per gli swap. Le criptovalute presenti nella piattaforma al momento sono più di 80, appartenenti a più chain come la Binance Smart chain o la chain di riferimento di Ethereum ERC20.

Anche per quanto riguarda le commissioni, la piattaforma richiede generalmente una fee inferiore allo 0,1% che può, tuttavia, variare in base al token selezionato o al traffico di utenza attiva al momento della conversione. Queste, come di norma accade sugli exchange, vengono pagate mediante il token nativo della piattaforma che in questo caso è DeFi Coin (DEFC). Per questo motivo su Defi Swap è sempre bene munirsi di un buon numero di DeFi Coin, dal momento che devono essere utilizzati per tutti gli scambi e le operazioni sulla piattaforma.

2. Yield farming

Crea un token LP per utilizzare lo yield farming Defi Swap permette di usufruire di un servizio di field farming (in italiano reso letteralmente come “rendimento agricolo”). Questa funzione consiste nel depositare e bloccare sulla piattaforma una coppia di token, il cui valore deve necessariamente essere equivalente, per ottenere un terzo token come ricompensa.

Nella piattaforma sono disponibili tantissime “farm” per depositare i propri token sintetizzati in LP. Una volta depositata la coppia di token che più si preferisce, è possibile ottenere altissimi rendimenti, immediatamente visibili all’interno della farm di riferimento.

Dal momento che i guadagni derivano direttamente dalle commissioni che vengono pagate dai trader per effettuare scambi all’interno della piattaforma, i tassi di rendimento percentuali annuali, denominati APY, sono soggetti a continua variazione. Più sono elevati i volumi di scambio all’interno di Defi Swap e maggiori saranno anche i rendimenti delle farm in cui abbiamo investito.

3. Staking

Il servizio di staking consente agli utenti di bloccare un singolo token all’interno delle pool offerte per ottenere, anche in questo caso, un elevato rendimento annuale. In questo caso non occorre creare un token LP, ma basta depositare direttamente la criptovaluta di cui si è in possesso all’interno della pool adeguata.

Chiaramente lo staking può avere un doppio vantaggio: da un lato permette di ottenere un rendimento più stabile dai token che avrete depositato e, dall’altro, gli stessi token potrebbero aumentare il proprio valore nel tempo moltiplicando i guadagni ottenuti.

NFTs_Defi Swap4. Marketplace di NFT

Al momento le uniche sezioni disponibili su DeFi Swap riguardano i servizi di swap, lo yield farming e lo staking. La roadmap menziona la volontà del team di implementare, nella seconda metà del 2022, la piattaforma con un marketplace dedicato agli NFT, con la realizzazione di esclusive collezioni di token non fungibili.

Metodi di pagamento e deposito minimo

Metodi di pagamento e deposito minimo.pngTrattandosi di un exchange decentralizzato, DeFi Swap non ha alcuna connessione con le valute fiat come l’euro o il dollaro e, come abbiamo già sottolineato, non è richiesto di aprire un account o fornire informazioni personali per iniziare a utilizzarne i servizi. Per questo motivo non esiste alcun deposito minimo previsto da DeFi Swap.

Tutto sommato è necessario pagare determinate commissioni per servizi come gli swap e l’accettazione di smart contract, per questo conviene non effettuare operazioni con cifre troppo basse, dal momento che i costi di commissione potrebbero risultare poco convenienti. Per il pagamento di tali costi di commissione è necessario essere muniti di DeFi Coin, il token nativo, cuore pulsante di tutta la piattaforma.

Servizio di assistenza clienti su DeFi Swap

Assistenza clientiDeFi Swap, in quanto exchange decentralizzato, non prevede alcuna interazione umana per quanto riguarda la gestione delle operazioni, che sono gestite completamente dagli smart contract. Per questo motivo non esiste un vero e proprio servizio di assistenza clienti collegato alla piattaforma.

Tuttavia, se incontri qualsiasi problematica, potrai contattare il team di sviluppo di DeFi Coin, raggiungibile tramite il gruppo Telegram ufficiale o compilando un form sul sito ufficiale del token.

Regolamentazioni e sicurezza su DeFi Swap

Anche in questo caso va sottolineato che DeFi Swap è un DEX, e in quanto tale è chiaramente scevro dalla sfera delle regolamentazioni o delle licenze emesse dalle autorità internazionali. Non è possibile aspettarsi che un exchange decentralizzato sia in possesso di una regolamentazione specifica, proprio perché il punto focale di questo genere di piattaforma è il totale affrancamento da autorità, enti istituzionali o bancari che si pongono come garanti o intermediari. 

Questo potrebbe mettere in allerta parecchi investitori, con il timore che questo tipo di exchange rappresenti un grande rischio. Tuttavia DeFi Swap può vantare numerosi audit, tra cui quello effettuato dalla società Solid Proof. Gli audit sono dei test che società esterne effettuano per verificare la sicurezza di una determinata piattaforma, valutando l’affidabilità degli smart contract e degli sviluppatori del progetto.

DeFi Swap: le nostre conclusioni

Giunti al termine della nostra recensione su DeFi Swap possiamo fornire le nostre conclusioni riguardo a questa piattaforma. DeFi Swap non è sicuramente l’unico exchange decentralizzato presente sul mercato e anzi, con la crescente popolarità delle criptovalute, negli ultimi anni sono nati tantissimi DEX.

C’è da dire, tuttavia, che DeFi Swap è stato lanciato solo nel gennaio 2022 e, in poco tempo, gli sviluppatori sono stati in grado di creare un’impalcatura completa ricca di tutti i servizi essenziali per una piattaforma di questo genere. A breve, poi, sarà possibile assistere a nuovi sviluppi e all’implementazione di tantissime nuove funzioni, tra cui un marketplace esclusivamente dedicato alla compravendita di NFT.

Al momento, DeFi Swap si presenta molto bene, con una ricca selezione di token per effettuare swap a bassissimi costi di commissione e con tantissime farm e pool per mettere in stake i token di cui si è in possesso. La piattaforma, inoltre, permette una navigazione intuitiva e semplice, con una disposizione delle sezioni davvero minimale.

Il primo step da seguire per utilizzare DeFi Swap, come abbiamo visto in questa recensione, è quello di creare un portafoglio DeFi. Se vuoi esplorare il mondo della finanza decentralizzata e degli smart contract, per sfruttare tutte le opportunità di guadagno rappresentate dallo yield farming e dallo staking di criptovalute, DeFi Swap è un ottimo punto di partenza. 

Il tuo capitale è a rischio.

Dash 2 Trade - La prossima criptovaluta da 100x

VALUTAZIONE

Dash 2 Trade Logo
  • Prevendita token D2T in corso
  • Piattaforma di analisi crypto
  • Progetto verificato da Solid Proof e CoinSniper
  • Community di trading di oltre 70.000 utenti
Dash 2 Trade Logo

IMPT - Una prevendita che punta a fare 100x

VALUTAZIONE

IMPT Logo
  • Progetto crypto e NFT per la compensazione della CO2
  • Oltre $ 8 milioni raccolti in una settimana di presale
  • Partnership con oltre 10.000 aziende
  • Fase 1 della prevendita in corso
IMPT Logo

Domande frequenti relative a DeFi Swap (FAQ)

Che cos’è DeFi Swap?

Defi Swap è un exchange decentralizzato (DEX) che permette di effettuare swap istantanei tra token. Sulla piattaforma è possibile, inoltre, utilizzare un servizio di yield farming e di mining pool per mettere in stake le proprie criptovalute e ottenere su di esse un rendimento passivo.

DeFi Swap è una piattaforma sicura?

Se consideriamo il recente audit svolto dalla società Solid Proof, DeFi Swap può essere considerata una piattaforma affidabile e sicura. C’è da dire, tuttavia, che al momento il mondo della DeFi risulta essere ancora parecchio oscuro e imprevedibile, dal momento che non prevede alcuna garanzia né interazione da parte di enti terzi o organi di controllo istituzionale.

Quali sono i migliori exchange decentralizzati?

I migliori exchange decentralizzati presenti sul mercato, oltre a DeFi Swap, sono Pancake Swap, UniSwap e Mad Merkaat Finance (operativo sulla recente rete Cronos). DeFi Swap è un DEX ancora molto giovane, sviluppato soltanto nel mese di gennaio 2022, ma con una grande disponibilità di token e una roadmap curata e concreta ha certamente tutte le carte in regola per posizionarsi tra i migliori exchange in assoluto.

Qual è la migliore piattaforma per effettuare yield farming?

Al momento la migliore piattaforma per effettuare yield farming è Mad Merkaat Finance, che offre APY molto elevati e una grande selezione di farm. Il token nativo della piattaforma, MMF, a partire dal mese di gennaio fino al mese di aprile ha performato in maniera eccellente con una crescita pari al 400% che, tuttavia, si è arrestata nel mese di maggio in seguito al crollo di Bitcoin.

A proposito Mario Leonardo
A proposito Mario Leonardo

Leonardo Rossi è uno scrittore, analista e investitore che vive a Milano in Italia. È un esperto analista di mercato e trader attivo, con oltre 10 anni di esperienza nei mercati finanziari. È specializzato nel day trading e negli investimenti a lungo termine.