Trading Platforms IT
Cerca su TradingPlatforms
Home » criptovalute » comprare ethereum
Informativa Fact Checked

Se ti stai chiedendo dove comprare Ethereum, sei nel posto giusto. Siamo coscienti che, al giorno d’oggi, la richiesta di informazioni sul mondo crypto è aumentata a dismisura e ci sono moltissime alternative al classico Bitcoin. In questa recensione spiegheremo cos’è Ethereum, perchè molti lo comprano e, soprattutto, su quali piattaforme puoi acquistarlo.

Le migliori piattaforme per comprare ETH

Vediamo quindi insieme quali sono, al momento, le migliori piattaforme disponibili in Italia per comprare ETH, tra cui:

  1. eToro;
  2. Crypto.com;
  3. Binance;
  4. Capital.com;
  5. Coinbase.

1. eToro

Etoro_logoeToro, piattaforma molto nota anche in Italia, deve la sua diffusione anche alle numerose pubblicità su YouTube. Stiamo parlando di un exchange online, naturalmente in possesso di app per dispositivi mobili, che permette il trading di diversi asset tra cui anche CFD, contratti per differenza, 150 ETF (Exchange Traded Fund) e 16 criptovalute.

La fase di registrazione è molto semplice e richiede l’inserimento di alcuni nostri dati, come nome, cognome e codice fiscale, oltre alla presentazione di documenti che attestino la veridicità delle informazioni fornite. Per quel che concerne i costi e le commissioni, eToro non richiede pagamenti per l’iscrizione o per il trading, ma solo un deposito minimo di 50$, mentre per fare trading di ETH richiede una commissione dell’1%. Ricordiamo che eToro è una delle piattaforme più sicure, essendo in possesso di tre attestati di regolamentazione: Cysec, FCA o ASIC.

Il 68% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore.

2. Crypto.com

Crypto.com_LogoBroker online leader nel settore, nonché main sponsor della Lega Serie A, dei Mondiali di calcio in Qatar del 2022, della Formula 1 e di una delle scuderie che competono al suo interno, l’Aston Martin. Stiamo parlando di Crypto.com, un exchange che permette di fare trading, lending e staking di oltre 600 criptovalute.

Anche in questo caso dovremo compilare il form online con i nostri dati e inviare documenti che attestino la nostra identità. Effettuare depositi non richiede un importo minimo, ma mentre per i pagamenti tramite bonifico bancario non ci sono commissioni, per le ricariche con carta di credito è richiesto il 2,99%. I restanti costi legati ai vari servizi dipendono dal livello del tuo account e dalla quantità di CRO, token nativo della piattaforma, che può essere usato anche per pagare le commissioni. Infine, per comprare ETH, basta recarsi nella sezione apposita del sito.

Il tuo capitale è a rischio.

3. Binance

Binance è molto nota in Italia, soprattutto dopo essere diventata sponsor ufficiale della SS Lazio. Nata in Cina nel 2021, poi spostata a causa delle politiche restrittive sulle criptovalute da parte del governo, è una piattaforma di riferimento per moltissimi trader, grazie soprattutto alla Binance Academy, un blog dove gli utenti posso trovare guide, articoli e approfondimenti sul mondo della finanza virtuale e non solo.

Anche in questo caso è necessaria la presentazione di documenti per la verifica della nostra identità in fase di registrazione. Binance ha sviluppato BNB, un token su base ERC-20 che viene utilizzato, come per Crypto.com, soprattutto per pagare costi e commissioni. Queste sono 0,01% per il trading, 1,8% per il deposito e 1% o 1,50€ per i prelievi.

Il tuo capitale è a rischio.

4. Capital.com

Capital.com-logoCapital.com è un broker online nato nel 2016 che permette di acquistare e fare trading con 57 criptovalute, tra cui naturalmente anche ETH, di investire in Forex, azioni e materie prime e tanto altro. Le sue recensioni sono molto positive e offre una certa sicurezza ai suoi utenti grazie agli attestati di regolamentazione rilasciati da Cysec, FCA, ASIC e anche NBRB, nonché con la registrazione presso la Consob.

Il processo di registrazione è identico alle altre piattaforme, compreso l’invio di documenti che confermino le nostre generalità, e permette di fare depositi con qualsiasi metodo di pagamento: utilizzando le carte di credito sarà richiesto un minimo di 20$, mentre per i bonifici bancari una somma pari a 250$. La piattaforma, però, non richiede alcun costo o commissione per i prelievi o per i depositi.

Il 83.45% degli account di investitori individuali perde denaro quando negozia CFD con questo fornitore.

5. Coinbase

Coinbase_logoCoinbase nasce a San Francisco nel 2012 e, ad oggi, conta oltre 73 milioni di utenti, per non parlare dei 255 milioni di dollari in asset digitali che ha in gestione. Per facilitare l’utilizzo della piattaforma, gli sviluppatori hanno deciso di dividerla in due sezioni: Coinbase “classico”, consigliato per i neofiti del mondo crypto che cercano di muovere i primi passi nel settore, e Coinbase Pro che, come la sigla può suggerire, è rivolto ai trader esperti che non si accontentano delle funzioni base e cercano strumenti più adatti alla loro idea di business.

Su entrambe le sezioni sarà possibile investire su oltre 100 criptovalute come, appunto, ETH. Coinbase non ha commissioni sui depositi ma prevede l’obbligo di versare un minimo di 1,99€, operazione possibile tramite carta di credito o bonifico bancario, e chiede  0,15€ per i prelievi e l’1,5% per il trading.

Il tuo capitale è a rischio.

Che cos’è Ethereum

Ethereum-ETH-iconEthereum è in primis una blockchain, lanciata nell’estate del 2015, sulla quale è possibile creare e completare smart contract; la sua crypto, ETH, fa parte della grande famiglia di Altcoins, cioè tutte quelle criptovalute nate dopo Bitcoin. L’idea di smart contract risale agli anni ‘90, quando il noto informatico Nick Szabo aveva teorizzato la possibilità che si venissero a creare queste nuove funzioni.

Con il web 3.0, ovvero quello dei giorni nostri, e la creazione delle blockchain, abbiamo visto prendere forma quanto teorizzato 30 anni fa, dato che ora è possibile creare un sistema completamente automatizzato ma soprattutto trasparente e infallibile. Molti esperti, per spiegare il funzionamento degli smart contract, usano sempre l’esempio delle polizze assicurative sui viaggi: immaginiamo che tu voglia stipularne una per un viaggio con uno smart contract Ethereum, quindi un contratto, e ipotizziamo che qualcosa vada storto.

Avendo un contratto sulla blockchain è il sistema stesso che, in totale autonomia e trasparenza, interviene e controlla cosa non sia andato, intervenendo e rimborsando l’importo pattuito. Questo è il motivo per cui Ethereum sta spopolando e con lui la sua criptovaluta che viene usata, appunto, con gli smart contract. Pensa che in Italia la compagnia assicurativa Axa, una delle più note e importanti, ha già adottato questo sistema per il rimborso istantaneo per i ritardi dei voli aerei: è una polizza che si chiama Fizzy ed è facilmente sottoscrivibile online.

La crypto ETH al momento è la seconda criptovaluta al mondo, con un valore che, a maggio 2022, si aggira intorno ai 1.650€. Al di là del valore in sé, la blockchain Ethereum sta diventando molto famosa soprattutto per il token legato ad essa, ERC-20, che è la struttura su cui si basano quasi tutti i token disponibili sul mercato. Infatti, la blockchain è sulla buona strada per cambiare il tipo di protocollo, attualmente il PoW di Bitcoin, in PoS, il che la renderebbe ancor di più un’ottima opportunità di guadagno.

Che cos’è Ethereum

Come comprare ETH

Veniamo ora come si comprano gli ETH, analizzando le due principali possibilità.

Comprare tramite PayPal

PayPal è uno degli eWallet più diffusi e usati al mondo, dunque è facile aspettarsi che sia utilizzabile anche per acquistare criptovalute. Dobbiamo, però, fare un grande chiarimento. L’acquisto di ETH direttamente dal sito di PayPal, è possibile solo per i residenti negli Stati Uniti d’America.

Per tutti gli altri, quindi, non rimane che rivolgersi a un exchange che accetti questo metodo di pagamento, come eToro.

Comprare tramite exchange

ETH è facilmente acquistabile sui maggiori exchange e broker online, ed è chiaramente il modo migliore, se non l’unico, per acquistare criptovalute. Nel paragrafo successivo andremo a parlare delle migliori piattaforme per comprare la criptovaluta di ETH, dedicando ampio spazio alle istruzioni per creare un account su eToro.

Perchè comprare ETH?

Dopo aver spiegato cos’è Ethereum e cosa sono gli ETH, dopo aver parlato delle migliori piattaforme per iniziare a investire su questa criptovaluta, andremo ora a vedere come si può guadagnare con gli ETH, perché conviene acquistarli e quanto è sicuro farlo.

Come si guadagna con ETH?

Essendo ETH una criptovaluta, è possibile ricavare guadagni attraverso le classiche strategie, come:

1. Trading

Parliamo, ovviamente di acquistare e vendere ETH in base ai suoi flussi di mercato: ovvero acquistiamo la moneta ad un costo “x” e la rivendiamo quando il suo valore sarà maggiore. Questa è una strategia molto usata ma bisogna stare attenti alla cosiddetta FOMO (dall’inglese Fear Of Missing Out), cioè la paura di perdere l’investimento, che si traduce nell’acquistare e vendere in base a qualsiasi oscillazione di mercato. La FOMO è una vera e propria patologia, classificata come ansia sociale, e può portare alla rovina di un investitore che, in preda alla paura di perdere, compra e vende in continuazione.

2. Landing

Paragonabile al classico prestito, consiste nel comprare le crypto di ETH e poi, tramite apposite piattaforme, prestarlo per guadagnare dagli interessi generati. Questa pratica non è molto diffusa per questa valuta ed è soprattutto molto rischiosa, soprattutto se si opta per la variante peer to peer, cioè in proprio, ossia senza una piattaforma che faccia da tramite.

Logicamente questa tipologia di prestito consente maggiori guadagni dagli interessi, ma non dispone di  alcuna copertura o garanzia. Dunque, se dovessi venire truffato, non avresti la possibilità di reclamare o recuperare i tuoi soldi.

Come si guadagna con ETH?

3. Staking

Dall’inglese “stack”, dunque stoccaggio, fa riferimento alla pratica di tenere fermo un investimento: consiste nel comprare la moneta e, attraverso piattaforme specializzate, tenerla ferma per un determinato periodo di tempo. I periodi di blocco hanno durata variabile e più il tuo investimento sarà fermo più ci guadagnerai.

Ci sono diverse tipologie di staking ma, in linea generale, con questa strategia il tuo investimento in ETH non starà realmente fermo, perchè verrà messo insieme a quello di altri utenti affinché il sistema della blockchain risolva lo smart contract prefissato. Abbiamo già accennato l’esistenza dei protocolli PoW e PoS, e ora te li spiegheremo in breve:

  • il primo è quello su cui si regge Bitcoin, il Proof of Work, ovvero la blockchain che per risolvere nodi ha bisogno di potenza computazionale che viene prelevata dalle schede grafiche che gli utenti mettono a disposizione, questo processo è chiamato mining;
  • la blockchain Ethereum, invece, si sta spostando verso il protocollo Proof of Stake, che si serve di un notevole quantitativo di ETH anziché della potenza della macchina.

In questo secondo caso il sistema sceglie, in maniera completamente random, degli stack di ETH per convalidare gli smart contract e più se ne mettono a disposizione, più si ha la probabilità di venire scelti, il che si traduce in guadagni, perchè sarai pagato per aver messo a disposizione della blockchain i tuoi token. Per questo esistono le pool, in cui gli utenti si incontrano per poter mettere insieme quantità maggiori di crypto Ethereum, così da far funzionare il sistema e guadagnare in commissioni.

Conviene comprare ETH?Conviene comprare ETH?

Alla luce di quanto spiegato poco sopra è chiaro che acquistare ETH ha di certo i suoi vantaggi. Tieni a mente, inoltre, che la blockchain Ethereum è in grande sviluppo, dunque pensa a cosa succederà quando il passaggio a PoS sarà totale.

Ricorda che la maggior parte dei token si regge sulla blockchain Ethereum, dunque potrebbe essere un investimento che domani potrebbe fruttare molti soldi, ma è un settore molto volatile, quindi è difficile fare reali previsioni. Ti invitiamo caldamente ad informarti e, se proprio vuoi provare, fallo consapevolmente e soprattutto limitando i rischi.

È sicuro comprare ETH?

ETH è pur sempre una criptovaluta, dunque è doveroso parlare dei rischi dovuti alla volatilità del mercato. I governi di tutto il mondo stanno ancora lavorando a un sistema d’integrazione delle criptovalute alla finanza classica, dunque molti progetti potrebbero fallire o avere un successo devastante, come successo a Bitcoin.

Il nostro consiglio è di studiare e tenerti continuamente aggiornato su questo mondo, stando attento alle truffe e alle frodi che si celano dietro l’angolo. In più, ci teniamo a segnalare la possibile presenza di falsi smart contract a causa dei quali, una volta dati i tuoi ETH, non solo non riceverai commissioni ma non avrai nemmeno indietro il tuo investimento, ergo: cerca solo contratti sicuri e stipulati con aziende riconosciute e serie. Cogliamo l’occasione per ricordarti la regola d’oro degli investimenti, ovvero non investire più di quanto sei disposto a perdere.

Come creare un account per comprare ETH

Vediamo quali sono i passaggi fondamentali per poter acquistare ETH tramite una piattaforma exchange. In questo caso ti faremo vedere come si crea un account su eToro e come puoi immediatamente mettere nel tuo portafoglio le crypto di Ethereum appena acquistate.

1: Crea un account

Il primo passo da fare è quello di andare sul sito di eToro e cliccare sul banner “Inizia ad Investire”. Sarai reindirizzato a una pagina dove ti sarà richiesto di creare un account con le tue credenziali, quindi email e password. Nella fase successiva dovrai compilare i campi con i tuoi dati personali, quindi inserisci nome, cognome, indirizzo di residenza, ecc.

Registrazione sulla piattaforma_etoro

Il 68% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore.

2: Verifica l’Identità

Dopo aver completato la fase di registrazione, per far si che questa vada a buon fine, invia la copia di documenti con i quali sarà possibile verificare la tua identità e la veridicità dei dati precedentemente inseriti prima.

3: Fai un deposito

Una volta completata la fase di registrazione potrai aver accesso alla piattaforma di eToro. Ora dirigiti nella sezione “Fai un deposito” e seleziona la cifra che vuoi investire (deposito minimo di 50$) e il metodo di pagamento che preferisci tra bonifico bancario, carta di credito o portafoglio digitale, come Skrill o PayPal, ad esempio.

4: Acquista ETH

Dopo aver caricato il tuo conto sei pronto ad acquistare ETH su eToro: vai nella sezione mercati e seleziona la criptovaluta di Ethereum, dopodichè inserisci l’importo e conferma la transazione. La quantità di ETH che hai acquistato comparirà istantaneamente nel tuo portafoglio di eToro, dopodiché potrai decidere se mantenerla o usarla per generare profitti tramite il trading, il lending o lo staking.

Acquistare Ethereum_etoro

Il 68% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore.

Conclusioni

Speriamo di essere riusciti a dare un quadro completo ed esaustivo dell’argomento ETH e della sua blockchain Ethereum. Ti consigliamo di seguire molto questa criptovaluta, perché le possibilità di guadagno sono notevoli, a patto di farlo con giudizio, analizzando i dati, restando aggiornato e soprattutto investendo solo quanto sei disposto a perdere.

Etoro_logo

Il 68% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore.

Domande frequenti

Che cos’è Ethereum?

Ethereum, nata nel 2015, è una delle blockchain più famose e con cui è possibile creare smart contract. Ha dato vita a una criptovaluta, ETH, e a un token, ERC-20, su cui si basano la maggior parte dei token in circolazione.

Che cos’è ETH?

ETH è una criptovaluta Altcoin, termine usato per definire tutte le crypto che non sono bitcoin, ed è al secondo posto per capitalizzazione, dopo BTC. Al momento, giugno 2022, il valore di 1 ETH è di 1.839,57€

Dove posso acquistare ETH?

Se sei cittadino americano puoi acquistare ETH anche direttamente dal sito ufficiale di PayPal altrimenti puoi procedere tramite un qualsiasi broker online che permette l’acquisto. Noi consigliamo eToro che offre pagamenti con bonifici bancari,carte di credito e portafogli digitali.

Acquistare ETH conviene?

Al momento le possibilità di successo di ETH sono molto elevate ma è pur sempre una criptovaluta sottoposta alla volatilità del mercato, che potrebbe subire cali o ascese in maniera imprevedibile, dunque fai attenzione.

A proposito Mario Leonardo
A proposito Mario Leonardo

Leonardo Rossi è uno scrittore, analista e investitore che vive a Milano in Italia. È un esperto analista di mercato e trader attivo, con oltre 10 anni di esperienza nei mercati finanziari. È specializzato nel day trading e negli investimenti a lungo termine.